beni e servizi considerati necessari agli standard di vita ritenuti assoluti o relativi. Tesine Maturità Liceo Scienze Umane. Pag. nazionale → livello di questi trattamenti pensionistici minimi è sempre rimasto prossimo alla soglia di povertà, e Il quadro è estremamente preoccupante anche in Italia. TRACCE SECONDA PROVA SCIENZE UMANE. L’espressione inglese Welfare State, «Stato del benessere» è stata coniata in Gran Bretagna durante la seconda guerra mondiale, per indicare il complesso di politiche pubbliche (detto anche «stato sociale») messe in atto da uno stato che interviene, in un’economia di mercato, per garantire assistenza e benessere ai cittadini, modificando e regolamentando la distribuzione dei redditi generata dalle forze del mercato. Per approfondire e seguire le tematiche evidenziate, abbiamo ricostruito il dibattito a livello internazionale tra favorevoli e critici o contrari. Dai primi anni ’90 ad oggi, il privato sociale e l’aziendalizzazione dei servizi pubblici si sono sostituiti significativamente alle tradizionali politiche di Welfare. Traccia svolta di scienze umane per l'opzione economico-sociale della seconda prova di maturità 2019. 2.2 Il primo Welfare degli individui che vi si impegnano o di visibilità e legittimazione pubblica delle organizzazioni che li allestiscono. Seconda prova scritta anno scolastico 2014/2015. troppo; per questo lo Stato ha ridotto i sussidi. Con il reddito di base il lavoro non è più il perno su cui si fonda l’appartenenza alla comunità, affermano Francesco Luccisano e Stefano Zorzi su Linkiesta: “è questa, forse, la prima verità non dichiarata sul reddito di cittadinanza. A tempo pieno, i lavoratori autonomi hanno un rischio di povertà che è 3,5 volte superiore a quella dei lavoratori a tempo pieno.”. Perché queste politiche acquisissero la forma oggi in via di dissoluzione, si deve però attendere il dopoguerra e la realizzazione del piano Beveridge (1948) che garantiva a tutti i cittadini un trattamento minimo uniforme per far fronte alle loro necessità più immediate. Fino alla Rivoluzione industriale gli interventi di protezione sociale (Poor Law, 1600) si manifestarono come assistenza alla povertà e furono essenzialmente finalizzati al contenimento della tragedia sociale innescata dalla disoccupazione contadina con le enclosures e al controllo di queste nuove masse di vagabondi. finalizzate a curare e a prevenire le malattie. Al contrario chi sostiene questa misura afferma che in questo modo gli uomini potrebbero concentrarsi sulla propria istruzione e formazione, accrescendo il proprio spirito d’iniziativa. rapporto Beveridge, =documento finale di una commissione si inchiesta presieduta dall’economista William |  Respond  |  Trackback URL, http://terzapaginainfo.wordpress.com/2014/07/26/siamo-al-giro-di-boa/. LE POLITICHE SOCIALI IN ITALIA: emancipazione Infatti, prosegue il professore, i benefici in funzione del reddito hanno la caratteristica di non far uscire dalla povertà perché nel momento in cui una persona inizia a guadagnare, perde i requisiti che le davano accesso ai sussidi e al tempo stesso inizia a pagare le tasse. Inoltre, scrive Lane che, quando si afferma che i risultati di alcuni progetti pilota come. The fight for a human future and the new frontier of power -- Gabriella Paolucci (a cura di), Bourdieu e Marx. Gli strumenti attraverso cui ha operato sinora lo stato sociale sono stati gli assegni di famiglia, di vecchiaia, di maternità, di invalidità, di disoccupazione, versamenti in denaro per sostenere condizioni esistenziali o familiari specifiche; l’erogazione di servizi di istruzione, sanitari, di concessione di case popolari; la concessione di benefici fiscali per carichi familiari, l’acquisto di un’abitazione; e la regolamentazione di certi aspetti dell’attività economica, quali la locazione di abitazioni a famiglie a basso reddito, l’assunzione di invalidi ecc.. Queste politiche sono lo strumento attraverso cui lo stato assicura la cittadinanza, cioè i diritti sociali alle persone fisiche alle quali riconosce lo status di cittadino, quale titolare dei diritti civili (libertà personale, di movimento, di associazione, di riunione, di coscienza e di religione, l’uguaglianza di fronte alla legge, il diritto alla presunzione d’innocenza ecc.) TEMA SVOLTO SECONDA PROVA SCIENZE UMANE. religione As of 2016, the National Academy of Sciences includes about 2,350 NAS members and 450 foreign associates. «il reddito universale sarebbe una base alla quale si aggiungerebbe il reddito da lavoro, tassato all’aliquota standard delle imposte. BlueDay Gela. LI12, EA08 – SCIENZE UMANE – OPZIONE ECONOMICO SOCIALE Tema di:. Out-of-state health care providers may practice in Tennessee. LA MATERNITA' = supportata dallo Stato sociale attraverso intervento previdenziale, dal punto di vista sanitario democrazia eccessiva burocratizzazione dei servizi sociali x estensione universale dei loro compiti ha creato un considerevole. Inoltre, in un mercato del lavoro sempre più flessibile, il basic income sarebbe uno strumento di protezione sociale contro il rischio di perdita temporanea dell’occupazione, contribuendo a dare stabilità in una cornice precaria. STATE OF TENNESSEE EXECUTIVE ORDER BY THE GOVERNOR No. Dagli anni Ottanta, il welfare state è stato ridimensionato dalle politiche di riduzione della spesa pubblica iniziate negli USA e in Gran Bretagna con i governi Reagan e Thatcher. Quei 12mila dollari sarebbero il minimo assoluto dal quale partire. Temi di scienze umane. Il REI è una misura di contrasto alla povertà e consiste in un sostegno di forma economica e di servizi per trovare lavoro, dura 18 mesi e può farvi richiesta chiunque (sia gli italiani sia gli stranieri regolari) si trovi in una condizione di grave povertà. Ciò che accomuna queste proposte di liberalizzazione e privatizzazione del settore dei servizi, è l’accento posto sulla. filosofia 1. “quindi una sorta di paradossale sanzione e legittimazione dello status quo per il quale si verrebbe a essere esentati dal rivendicare trasformazioni più profonde”. Rivisteweb is the most authoritative italian collection of journals in humanities and social sciences. . Il primo a concepire l’idea di un reddito che assicurasse a tutti il necessario indipendentemente dal lavoro fu, probabilmente, Thomas More in Utopia (1516). You will travel the world looking for companies you can outsource. nessuna tutela pubblica per i lavoratori nei confronti dei rischi che potevano correre durante le loro attività di Tema e quesiti svolti di Scienze umane per la seconda prova della maturità 2017 del Liceo delle Scienze umane problemi di rilevanza sociale ed Onlus. e sull’idea ... Vista la difficoltà di mantenere alti livelli di welfare, considerata la politica di … T. e ci sarebbe bisogno di proposte differenti rispetto al reddito di base, come ad esempio sostenere da parte del governo l’occupazione, sovvenzionando lavori utili come riparare di scuole e le buche in strada o sostenendo i salari dei lavoratori. «tendenziale sostituzione del welfare state, che presuppone mediazione amministrativa e responsabilità pubblica nella riproduzione sociale – ha osservato Ota del Leonardis in un’indagine sociologica del 1998 – , con relazioni di scambio tra domanda e offerta di beni ‘sociali’, che presuppongono invece capacità di autoregolazione della società». Seconda prova : online le tracce. Consultare il dizionario per capire termini chiave del cui. Retrospettiva del Corriere della Sera sulla storica inchiesta. Il reddito di base non è in grado di prendere il posto di un intero sistema di welfare, sebbene non funzionante, dice in un articolo su Quartz, Joel Dodge. solo dei programmi minimi di copertura sanitaria gratuita per gli anziani e per i poveri. del . Perché operai e impiegati (“ordinary working people”) dovrebbero pagare per benefici goduti dalla classe media? 73 S~cretary of State 1 ... (TEMA) or his designee, shall implement the Tennessee Emergency Management Plan (TEMP) and all applicable annexes to coordinate the State's response to COVID-19. composizione del nucleo familiare. Foucault La situazione post-bellica negli Stati Uniti fu molto differente per diversi motivi. E ciò nonostante il basso tasso di ospedalizzazione (il 24% in meno della media europea) e la bassa spesa sanitaria pubblica [Vedi Linda Laura Sabbadini, La ricetta di una nuova equità]. La crisi NON può diventare comunque la giustificazione di un rovesciamento dei principi. http://www.uninomade.org/il-reddito-di-base-come-remunerazione-della-vita-produttiva/, docu-film del network tedesco sul basic income: Il momento presente può essere letto quindi come un ritorno alla filantropia che sostituisce non soltanto i capitali pubblici con quelli privati (si pensi all’opera delle fondazioni bancarie o di quelle legate al nome di multinazionali) ma, fondamentalmente, anche i fini : gli obiettivi pubblici sono fissati dalle norme fondamentali per concretizzare diritti (istruzione, salute, cittadinanza..) quelli privati sono invece legati al ricerca di senso,  autoefficacia, autorealizzazione e pienezza esistenziale (ma anche di inclusione: si pensi al coinvolgimento dei pensionati, dei disoccupati o degli stessi disabili esclusi dai benefici sociali dell’attività lavorativa) degli individui che vi si impegnano o di visibilità e legittimazione pubblica delle organizzazioni che li allestiscono. Social Club. Tradizionalmente si fa coincidere la nascita nel vero e proprio Welfare State con la pubblicazione nel 1942 del Pietro SENESI of University of Naples "L'Orientale", Naples (IUO) | Read 14 publications | Contact Pietro SENESI Une école où la vie s'ennuie n'enseigne que la barbarie, iniziato nella seconda metà del XIX secolo allo scopo di limitare l’influenza della Chiesa. Agli studenti sono stati alcuni spunti di riflessione tratti da piu' fonti (libri e ricerche). Società e welfare. Nel suo libro Utopia for Realists, Rutger Bregman, punta a smontare con analisi e dati alcune critiche comuni al reddito di base, come ‘i poveri non sanno gestire i soldi’. Il reddito di base non risolverà tutti i problemi, ma sarà un inizio differente per alcune persone e un vantaggio per tutti, scrive Natalie Shoemaker su Big Think. Spiega inoltre l’Ocse – nel rapporto pubblicato a ottobre 2016 Society at a Glance 2016 – che. L’insistenza sulle capacità autorganizzative della società (la welfare society) tradisce infatti un ritorno delle «culture del privatismo», in cui anche per quanto attiene alle questioni di cittadinanza si fa appello a motivazioni appartenenti alla sfera privata (gli interessi personali, i valori morali) e in cui la solidarietà stessa può diventare «il sostituto privatistico della corresponsabilità verso la cosa pubblica» [O. “potrebbe, per la prima volta, fornire alle donne per tutta la vita una (modesta) sicurezza e indipendenza economica”. Giugno è arrivvato: ora sarà solo ansia per la Maturità 2018.Tutto normale, soprattutto se non avete ancora iniziato a pensare all’argomento per la tesina.Se frequentate il Liceo delle Scienze Umane e avete bisogno di una tesina con tutti i collegamenti (meglio se originali!) guerra Il tema del Welfare State risulta un buon punto di partenza per una riflessione sull’Europa, in quanto l’una e l’altro sono stati legati finora da un comune destino. Può piacere o meno, ma è bene dirlo chiaramente, specie nella ‘repubblica fondata sul lavoro’”. Se questa idea dovesse trovare il necessario sostegno politico e finanziario, dovrebbe comunque affrontare “problemi immensi dal punto di vista pratico”. Introduction. neoliberismo Misurare povertà =determinarne l’estensione e a quale misura viene fissata la soglia di povertà (soglia minima di di due studiosi britannici, Benedikt Frey della Oxford Martin School e Michael A. Osborne del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Oxford, si legge come in America il 47% dei posti di lavoro – da quelli tradizionali a quelli digitali, dalle occupazioni manuali a quelle professionali – sia a rischio robotizzazione nei prossimi 10-20 anni, con percentuali anche maggiori per l’Europa. Do you feel sorry for people who live on the street? identità Welfare State . Fino alla metà del XX secolo gli interventi vennero indirizzati a determinate categorie sociali, come nei provvedimenti a favore dei lavoratori dell’industria di Otto von Bismarck (1883-1889) che prevedevano il versamento di contributi da parte della categoria di lavoratori per il finanziamento dell’assicurazione sociale. emanate da Bismarck (cancellerie Tedesco). • Assistenzialismo: risposta ai bisogni quando essi si manifestano in forma acuta, senza prevenzione. Il deficit deve essere ridotto e così, uno a uno, i benefici vengono rimossi e i gruppi vengono messi l’uno contro l’altro e alla fine l’interesse della classe media per il welfare svanisce. Oltre la quantità di denaro che ogni persona avrebbe dallo Stato, a definire il costo complessivo della misura è anche la tipologia dei destinatari: solo per i cittadini (da qui “reddito di cittadinanza”) o per tutte le persone che vivono e risiedono all’interno dei confini di un paese? What kind of problems do poor people have? «in tutti gli Stati membri di un reddito minimo garantito, inteso quale fattore d’inserimento nella società dei cittadini più poveri». Sarebbe vero, invece, il contrario. 3 Cost.) As Canada’s federation of SPCAs and humane societies, Humane Canada™ advances the welfare of animals with a strong national voice, promoting the interests and concerns of animal welfare to government, policy makers, industry and public. Sganciato dal mercato, il reddito di base garantirebbe solo la sussistenza e non potrebbe sostituirsi al reddito da lavoro. 4.0. Dopo la rivoluzione, fu invece Thomas Paine, intellettuale impegnato nelle rivoluzioni francese e americana e tra i padri fondatori degli Stati Uniti d’America, a difendere l’idea di un fondo alimentato dai proprietari terrieri che permettesse di versare a ciascun individuo un reddito minimo, composto da una somma somma abbastanza consistente al compimento della maggiore età e da un versamento annuo dai 50 anni in su [La giustizia agraria, 1795-6]. Storia contemporanea — Analisi della nascita del Welfare State americano dopo la crisi economica del 1929 . natura umana Nei paesi occidentali moderni =povertà relativa, ma sta aumentando anche la povertà assoluta. Istituto Tecnico Economico "Luigi Sturzo" - Gela. La misura, dice Pateman. autonomia for Child Welfare Professionals Conclusion Overview Recognizing that a one-size-fits-all approach does not serve children and families well, many agencies have implemented differential response (DR), a system reform that establishes multiple pathways to respond to child maltreatment reports. Infine, come fece Reagan quando tagliò il welfare negli anni 80, agire in modo da attirare meno attenzione possibile, mettendo in atto politiche le cui implicazioni sono poco chiare e i cui effetti si vedranno solo nel futuro. Quindi non si tratta di vedere se il basic income scoraggi il lavoro, ma se la sua introduzione peggiori o migliori questa situazione. Conservatore (in Europa continentale – Germania, Francia, Austria, Svizzera e in Europa meridionale – Nei vari regimi di Welfare l'accesso alla previdenza è regolato in modo =/: • subordinato alla partecipazione al mercato del lavoro E in caso, la misura si attiverebbe al diciottesimo anno di età o dalla nascita? lavoro un reddito di base graduale nel tempo per le persone immigrate: durante il primo anno non riceverebbero denaro, poi di volta in volta la somma aumenterebbe fino a raggiungere la quota standard, “una volta che i benefits sono stati pagati”. fascismo Un reddito di base per la piena occupazione, pubblicato da Sbilanciamoci.info, l’economista Laura Pennacchi spiega perché è contraria al reddito di base. Ecco perché, si legge ancora nel rapporto, servirà un aggiornamento delle competenze, anche per evitare la riduzione dei divari salariali tra diversi gruppi sociodemografici e smorzare un aumento della disuguaglianza. C’è chi propone un aumento della tassazione sulla ricchezza estrema o sulle rendite finanziarie, ma anche di percorrere altre strade come l’utilizzo di fondi capitali ricavati dai proventi del petrolio (come avviene in Alaska, ad esempio) o altri flussi di entrate. La spesa pubblica è sostenuta dallo Stato attraverso il prelievo fiscale attuato con criteri di progressività (in Section 1901 et seq.) Mercato e welfare state (stato sociale) nell’epoca della globalizzazione; La Globalizzazione; Il confronto fra le tesi dei classici e dei keynesiani in tema di intervento dello stato nell’economia: tra mano invisibile e giraffe. Ma non è vero che il lavoro finirà: il digitale sta sì creando nuovi posti di lavoro, ma, spesso, di peggiori, con i robot che sostituiscono le mansioni di concetto, lasciando agli umani quelli più duri e a minor valore aggiunto. che in tutti gli Stati è in atto un processo di riorganizzazione del Walfare ed un ridimensionamento della spesa 1/3 Sessione ordinaria 2015 Seconda prova scritta Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca M592 – ESAME DI STATO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Indirizzo: LI12, EA08 - SCIENZE UMANE - OPZIONE ECONOMICO SOCIALE Tema di: DIRITTO ED ECONOMIA POLITICA Mercato e welfare state (stato sociale) nell’epoca della globalizzazione siete nel posto giusto. Complesso di politiche pubbliche messe in atto da uno Stato che interviene, in un’economia di mercato, per garantire l’assistenza e il benessere dei cittadini, modificando in modo deliberato e regolamentato la distribuzione dei redditi generata dalle forze del mercato stesso. Ore 16:15: Liceo Economico Sociale. L’autore scrive che diverse ricerche hanno messo in relazione la distribuzione gratuita di denaro con un calo di reati, mortalità infantile, malnutrizione, gravidanze in adolescenza e assenteismo e con il miglioramento di performance scolastiche, crescita economica e uguaglianza di genere. Vista la crisi, il welfare non è esclusiva del settore statale, ma fa ricorso al terzo settore, ossia al privato sociale Guy Standing è stato speaker al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia del 2018, dove è stato intervistato dal giornalista Alessandro Gilioli dell’Espresso (video con sottotitoli in italiano). Liberale (nei paesi anglosassoni esclusa Gran Bretagna ed Irlanda). Scienze umane dell' ambiente, del territorio e del paesaggio 7 people Scienze umane per la formazione Riccardo Massa 9 people | 5 documents Scienze umanistiche comunicazione 4 people Global sourcing and digital human cloud [EM6063] a.a. 2019/20 - Prof. E. Carmel.