26 luglio 2020 . Gesù è la pienezza del Regno. E’ nascosto, non è facile trovarlo. Il Regno è sempre un tesoro, un bene inestimabile. Ho creato tutta questa creazione affinché mi conosca. La persona della prima parabola non cerca il tesoro, ci s’imbatte, mentre nella seconda parabola della perla, o del mercante, è il mercante che cerca le perle. Esso è un tesoro nascosto. PREGHIERA / ADORAZIONI. Per esempio nella parabola del tesoro nascosto viene messa in enfasi il tesoro, mentre nella cosiddetta parabola della perla di gran valore viene messo in evidenza il mercante. 28. Per conoscere il valore inestimabile di questo tesoro bisogna sforzarsi. E’ necessario essere sempre alla ricerca. Ero un tesoro nascosto. Allah Onnipotente ha detto nelle Sue Sante Parole: Ero un tesoro nascosto e volli essere conosciuto. L’uomo è “sprovvisto di ogni bene” e pertanto dobbiamo uscire da noi stessi per cercarlo altrove. Il testo del Vangelo sul quale mediteremo è quello che ci presenta il Regno dei cieli come un tesoro nel campo, come una perla preziosa. Non è un tesoro evidente, ma un tesoro che ha bisogno di tempo per essere scovato e che molto spesso è seppellito nel campo delle cose di ogni giorno, quelle che non guardiamo più, quelle che pensiamo non possano riservarci niente di nuovo. La parabola non rivela quale fosse il valore reale del tesoro, dice solo che era di grande valore (cfr.Mt 13,45). Il brano comprende tre parabole appena abbozzate e brevissime: quella del tesoro nascosto, quella della … Il Vangelo di questa domenica (cfr Mt 13,44-52) corrisponde agli ultimi versetti del capitolo che Matteo dedica alle parabole del Regno dei cieli. SUL TEMA DELLA FORMAZIONE E CATECHESI DEGLI ADULTI Torino, 8 settembre 2019 IL TESORO NASCOSTO E LA PERLA COORDINAMENTO EDITORIALE PREZIOSA Maurizio Versaci PROGETTO E REALIZZAZIONE GRAFICA Partners, Torino FOTO Archivio Diocesi Massimo Masone Andrea Pellegrini Deposit Photos M. Rupnik STAMPA Graf Art Officine Grafiche Artistiche s.r.l. Gesù Cristo: tesoro nascosto e perla preziosa 1 visualizza scarica. “Beati gli ultimi perché saranno i primi”. Prestate attenzione a queste parole, anche se è una breve affermazione, con essa il Creatore spiega molto di Se Stesso, della Sua creazione e del motivo della vita. Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i … Il dolore, la povertà, la malattia, le sofferenze, tutto ciò che vie­ne rifiutato è il tesoro nascosto di cui ogni uomo è ricco, ma non ne è cosciente. Sant’Efrem il Siro dice che Dio, quando creò l’uomo, mise nel più profondo di lui tutto il Regno, e che il problema della vita umana è di scavare abbastanza in profondità per giungere fino al tesoro nascosto. Gesù prosegue la sua lezione con altre tre parabole sul regno dei cieli: il tesoro nascosto, il mercante di perle preziose, la rete gettata in mare. l'autore è Arianna Accorsi, contatta l'autore. nome file: caccia-tesoro-casa.zip (11 kb); inserito il 05/11/2014; 12266 visualizzazioni. Un pensiero sul vangelo della XVII Domenica del T. O. Ci rivolgiamo a Dio perché “per mezzo della preghiera abbiamo accesso alle ricchezze che Dio ci dà.” In Gesù Cristo il credente ha “una fonte traboccante” di benedizioni e dobbiamo attingerne per mezzo “Dalle immondizie rialza il povero; ha rimandato i ricchi a mani vuo­te”. Solo quelli che sono attivi lo possono trovare. Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. La preghiera è il tesoro nascosto! Io vedo nella nostra preghiera, nel nostro Rosario, il tesoro nascosto. Cari fratelli e sorelle, buongiorno! “Ha deposto i potenti dai troni, ha innalzato gli umili”. Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo Mt 13,44-52.