Se, infatti, le raccomandate a.r. Sta cambiando tutto: dalla carta al digitale. 2704 c.c., comma 1 che consente nei confronti dei terzi la prova della data della scrittura privata – che non sia stata autenticata, nè registrata, nè riprodotta in atti pubblici – dal giorno in cui si sia verificata la morte o la sopravvenuta impossibilità fisica di chi l’ha sottoscritta, ovvero un fatto che stabilisca “in modo egualmente certo” l’anteriorità della formazione del documento. Le conseguenze sono di tutta evidenza e, per comprenderle meglio, ricorreremo a un esempio. Passo in avanti per il faldone attraverso il quale l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni intende giungere a un provvedimento “relativo all’analisi del mercato dei servizi di consegna della corrispondenza e determinazione delle … Molte società di poste private, del resto, non offrono proprio il servizio dell’avviso di ricevimento, tipico invece della raccomandata a.r. L'originale, in tal caso, viene rinviato al mittente con l'apposita indicazione di compiuta giacenza. Ed ancora il discorso vale anche per le lettere che servono a interrompere la prescrizione. Ora, secondo il risalente orientamento di questa Corte, formatosi quando il servizio postale era espletato in via esclusiva dallo Stato tramite sue aziende (D.P.R. Assicurazioni Generali s.p.a. impugna il decreto del Tribunale di Catania depositato il giorno 8 aprile 2009, che respinse la sua opposizione allo stato passivo del fallimento della (OMISSIS) s.r.l., dal quale era stato escluso un suo credito di circa 100 mila euro, vantato in ragione di una polizza fideiussoria sottoscritta dalla società poi fallita. Quanto da voi asserito metterebbe in discussione tutti gli invii fatti ad istituti quali INAIL, INPS ed altri ancora. ), di svolgere l’attività di “fornitore di un servizio postale” e, dall’altro, ha previsto che per esigenze di ordine pubblico siano affidati in via esclusiva al “fornitore del servizio universale”, id est all’organismo che fornisce l’intero servizio postale su tutto il territorio nazionale – oggi Poste Italiane s.p.a. – soltanto i servizi inerenti le notificazioni o le comunicazioni di atti a mezzo posta, connesse con la notificazione di atti giudiziari di cui alla L. 20 novembre 1982, n. 890, e successive modificazioni (art. Purtroppo, a conti fatti, alla fine a decidere sono sempre i giudici. grazie per la risposta ma voglio farvi alcune osservazioni;avete scritto…: Postaexpress Poste Private - rete nazionale di affiliazione in franchising di servizi postali. Secondo la lettura dei fatti da parte dei giudici di Cassazione, il giudice del tribunale aveva rilevato che l’accertamento della violazione era stato comunicato dall’Inps all’imputato 140 c.p.c., nella parte in cui prevede che la notifica si perfeziona, per il destinatario, con la spedizione della raccomandata informativa, anzichè con il ricevimento della stessa o, comunque, decorsi dieci giorni dalla relativa spedizione; questa Corte, con sentenza n. 7809/2010, ha già avuto modo di affermare che tale pronuncia è di immediata applicazione e che, conseguentemente, devono essere provati il ricevimento e la sottoscrizione del relativo avviso da parte del destinatario. A tal proposito è interessante sottolineare che recentemente la Corte di cassazione ha chiarito che, più precisamente, la raccomandata si presume pervenuta alla data in cui l'ufficio postale rilascia il relativo avviso di giacenza (Cass. Pertanto, quando nella cassetta delle lettere troviamo l'avviso di giacenza o la raccomandata con la quale veniamo avvisati che c'è un atto giudiziario da ritirare presso la Casa comunale l'unica cosa da fare è quella di recarsi il prima possibile a ritirare il documento non consegnato, quanto meno di farlo nei termini sopra visti. 4, comma 3, nella parte in cui prevedono che la notificazione si perfeziona, per il notificante, alla data di ricezione dell'atto da parte del destinatario anzichè a quella, antecedente, di consegna dell'atto all'ufficiale giudiziario. (Cass. Raccomandata elettronica NON ritirata dal Destinatario entro i 30 giorni dalla data dell [avviso di giacenza recapitato al domicilio digitale: certifica data e ora di compiuta giacenza con il Certificato Postale Forense. Ha valore legale equiparato a quello della raccomandata Poste Italiane, in quanto Mail Express Poste Private S.r.l. Allo scadere del mese, se il destinatario non ha ritirato la raccomandata si forma la cosiddetta "compiuta giacenza" e la lettera viene restituita al mittente. Infatti, quando su espresso invito delle Poste Italiane (o altre poste private) per il ritiro di una raccomandata (o di un atto giudiziario), il contribuente non ottempera, il plico ritorna al mittente per “compiuta giacenza“. 149 cod. Si parla di "compiuta giacenza" quando il destinatario di una raccomandata (o di un atto giudiziario) è assente al momento della consegna e, pur avendo ricevuto il c.d. Qualche giorno fa ci siamo occupati della consegna di raccomandate, pacchi e atti giudiziari in tempi di Coronavirus. posta raccomandata tradizionale è oggi come utilizzare la “carta carbone o carbonata” quan-do puoi adoperare, invece, la fotocopiatrice. 14 giugno 2007, n. 13912; Cass. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta, quali sono gli effetti giuridici e i termini di perfezionamento. Quotidiano giuridico di giacenza recapitato al domicilio digitale: certifica data e ora di consegna con il Certificato Postale Forense. La contestazione disciplinare è validamente effettuata nel momento in cui viene rilasciato l’avviso di deposito della raccomandata al domicilio del destinatario, non dovendosi, invece, attendere il compimento della giacenza del plico. Avviso di giacenza: come capire il contenuto della raccomandata associata dal colore (bianco, giallo o verde) e i codici delle raccomandate che compaiono sull’avviso di giacenza.Se abbiamo ricevuto un avviso di giacenza la prima cosa che vogliamo fare di solito è capire il mittente e il contenuto, se si tratti di atti giudiziari e le diverse caratteristiche dell’avviso di giacenza. Cassazione civile Sezione VI sentenza del 25/02/2011 n. 4748 La Corte Costituzionale, con sentenza n. 3 del 2010, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 299 c.p.p. Studiocataldi.it 5, comma 1 D.Lgs. | Codice Univoco: M5UXCR1 | IBAN: IT 07 G 02008 16202 000102945845 - Swift UNCRITM1590, Supporto legale 100% online per avviare e gestire la tua attività, Questo sito contribuisce alla audience di, Richiedi una consulenza ai nostri professionisti. Chi si reca presso gli uffici di Poste Italiane per il ritiro della raccomandata deve avere: lo scontrino bianco che indica la giacenza della raccomandata debitamente compilato. Per comprendere meglio di cosa stiamo parlando, si pensi, ad esempio, al caso in cui la raccomandata contenga il verbale di un'assemblea condominiale: se il destinatario non la ritira, dal momento in cui si perfeziona la compiuta giacenza inizia comunque a decorrere il termine di massimo trenta giorni per la sua impugnazione. Cassazione civile Sezione III sentenza del 23/07/2009 n. 17281 La notificazione a mezzo posta si perfeziona, nei confronti del destinatario, nel momento in cui il piego raccomandato viene da lui ritirato dall'ufficio postale, ovvero con il decorso dei termini previsti per la compiuta giacenza, fermo restando che, per quanto concerne il notificante, a seguito delle sentenze n. 477 del 2002 e n. 28 del 2004 della Corte costituzionale, la notificazione si perfeziona nel momento della presentazione della richiesta all'ufficiale giudiziario. In caso di discordanza, prevalgono le condizioni pubblicate sul sito di Poste 22 luglio 1999, n. 261, emanato in attuazione della direttiva 97/67/CE che ha liberalizzato i servizi postali, da un lato, consente alle imprese private che abbiano ottenuto apposita licenza dall’Amministrazione (art. perché la raccomandata con cui era stato inviato era ritornata per compiuta giacenza. In caso contrario la notifica è nulla. Compiuta Giacenza - La notifica degli avvisi di accertamento tramite raccomandata che "muore" con mod. Quando, quindi, la raccomandata si considera ricevuta? È fondamentale, tuttavia, che sia stata rispettata l'intera procedura a tal fine richiesta, ovverosia deve essere stato affisso sulla porta dell'abitazione o dell'ufficio o dell'azienda del destinatario l'avviso del deposito in busta chiusa e sigillata e al destinatario deve essere data notizia del deposito stesso mediante raccomandata con avviso di ricevimento. La Posta Raccomandata si spedisce presso gli uffici postali. Oppure iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Immaginiamo che Tizio debba inviare la disdetta di un affitto a Caio e che questi dichiari invece di averla ricevuta in ritardo e che, pertanto, il contratto si debba automaticamente ritenere rinnovato per altri quattro anni. Non ce ne accorgiamo perché siamo immer-si nel processo di trasformazione. Anzi, il rischio è grande: quello di dover subire tali conseguenze senza avere piena consapevolezza delle stesse e, eventualmente, rischiando di non potersi difendere. (nella fattispecie il plico, stante la temporanea assenza del destinatario, è stato depositato presso l'Ufficio il 6.12.2008 e ritirato l'11.12.2008 prima dunque della compiuta giacenza e a tale ultima data deve quindi ritenersi perfezionata, per il destinatario, la notificazione della sentenza di primo grado). Trascorsa la giacenza, in caso di mancato ritiro da parte del destinatario, le Poste provvedono a restituire al mittente la raccomandata apponendo l’indicazione di “compiuta giacenza”. Quando, quindi, la raccomandata si considera ricevuta? In particolare, il Giudice di appello condivideva le argomentazioni del primo Giudice circa l’irregolarità della notificazione a mezzo posta per compiuta giacenza non essendo stata fornita la prova dell’invio della necessaria raccomandata di avvertimento della giacenza stessa, e ciò in base al combinato disposto degli artt. La compiuta giacenza dunque è l’attestazione, da parte dell’ufficio postale, che la raccomandata non è stata ritirata entro il termine massimo. Com’è noto, peraltro, oggi il D.Lgs. Decorso tale termine, si perfezionerà la cosiddetta "compiuta giacenza" e, sempre a seconda dei casi subito o poi, la lettera o l'atto verranno rispediti al mittente. Corte d’Appello Milano, sentenza 22 febbraio 2019. Sul fatto che la raccomandata di un privato non abbia alcun valore legale assolutamente no; c’è un Ministero, quello delle Comunicazioni, che rilascia licenze e autorizzazioni e spiega chiaramente che gli invii dei privati hanno validità legale. Se tale comunicazione è offerta, la compiuta giacenza si perfeziona una volta che siano decorsi trenta giorni o dieci giorni dalla data in cui, rispettivamente, la raccomandata o l'atto giudiziario, dopo il tentativo di consegna, sono posti a disposizione del cittadino per il ritiro presso gli appositi uffici. Il motivo di gravame con il quale il contribuente ha eccepito la nullità del procedimento notificatorio, non implica la proposizione di una domanda nuova, poiché lo stesso aveva impugnato le cartelle per omessa notifica, chiedendone l’annullamento. Capita non poche volte che, per evitare la fila all’ufficio postale, si invii una raccomandata attraverso un servizio di posta privata, magari grazie a Internet; senonché il rischio è quello di trovarsi, poi, dinanzi a un documento privo di valore legale. Non resta che affidarsi al vecchio postino di Poste Italiane oppure utilizzare la posta elettronica certificata (Pec), sempre a condizione che anche il destinatario ne sia munito, la quale invece ha pieno valore legale.” Avete concluso l’articolo in questo modo: Se non verrà ritirata entro tale termine, la raccomandata sarà restituita al mittente con la dicitura “compiuta giacenza”. ... inesistente la notifica (ex art. Il deposito in giudizio della busta con la dicitura compiuta giacenza non è idoneo a provare la regolare notifica della cartella di pagamento al destinatario relativamente irreperibile. Da gestore di una posta privata sono consapevole che gli ATTI GIUDIZIARI sono invii riservati a Poste Italiane. 140 cpc ) con Poste private. Corte d’Appello Milano, sentenza 22 febbraio 2019. e del D.Lgs. Angelo Greco e iscritta presso il Tribunale di Cosenza, N.G.R 243/2016 - N.R. Entro i primi 5 giorni la giacenza è gratuita dal sesto al trentesimo giorno si pagano 0,52 euro. 23 aprile 2003, n. 6472; Cass. Che cosa è la Raccomandata ADERBIS Feb 25, 2019 gnius by gnius su Gnius Gnius in Raccomandate Tag: nexive, Raccomandate Nexive Gnius Gnius immagine al post Che cosa è la Raccomandata ADERBIS Hai trovato nella cassetta della posta un avviso di giacenza di una raccomandata … In un’eventuale causa tra i due, Tizio non avrà possibilità di dimostrare la correttezza del suo operato e, verosimilmente, perderà il giudizio, restando obbligato a pagare i canoni della locazione per un ulteriore quadriennio. cit. di Lucia Izzo - Risulta perfezionatasi per "per compiuta giacenza" la notifica alla persona offesa ex art. Se non verrà ritirata entro tale termine, la raccomandata sarà restituita al mittente con la dicitura “compiuta giacenza”. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. 2704 c.c. Effetti raccomandata non consegnata: la giurisprudenza di legittimità e di merito è conforme nel ritenere che “le lettere raccomandate si presumono conosciute, nel caso di mancata consegna per assenza del destinatario e di altra persona abilitata a riceverla, dal momento del rilascio del relativo avviso di giacenza presso l’ufficio postale” (cfr. e della L. n. 890 del 1982, art. Il ricorso è affidato ad un unico motivo. Ecco una serie di massime della Cassazione in materia di compiuta giacenza: Cassazione civile Sezione trib. Durante tale periodo, il destinatario può comunque decidere di andare a ritirare il plico, esibendo la ricevuta che il postino gli ha lasciato nella cassetta postale. Avviso di giacenza: come capire il contenuto della raccomandata associata dal colore (bianco, giallo o verde) e i codici delle raccomandate che compaiono sull’avviso di giacenza.Se abbiamo ricevuto un avviso di giacenza la prima cosa che vogliamo fare di solito è capire il mittente e il contenuto, se si tratti di atti giudiziari e le diverse caratteristiche dell’avviso di giacenza. La posta raccomandata/garantita è il modo sicuro e certificato di spedire corrispondenza fino a 2kg. Di conseguenza, quando il plico torna al mittente per compiuta giacenza, la notifica si perfeziona ed è valida. Il Decreto Legislativo 22 luglio 1999, n. 261 recita: “invio raccomandato: servizio che consiste nel garantire forfettariamente contro i rischi di smarrimento, furto o danneggiamento e che fornisce al mittente una prova dell’avvenuto deposito dell’invio postale e, a sua richiesta, della consegna al destinatario”. 2704 c.c., comma 1 la certezza della data di formazioni di tali atti nei confronti del curatore fallimentare, non trattandosi di un fatto equipollente a quelli richiamati in via esemplificativa dalla cennata norma, cioè di una circostanza oggettiva, esterna alle parti, idonea a stabilire “in modo egualmente certo” quando fosse stato formato il documento. Che resta da fare? P.Q.M. Depositato in Cancelleria il 22 dicembre 2016, Articolo che va letto con le dovute accortezze. | © Riproduzione riservata Buon lavoro. La Legge per Tutti Srl - Sede Legale Via Francesco de Francesco, 1 - 87100 COSENZA | CF/P.IVA 03285950782 | Numero Rea CS-224487 | Capitale Sociale € 70.000 i.v. di Poste Italiane; e se anche lo offrissero, questo cartoncino non avrebbe alcun valore legale. Di conseguenza, quando il plico torna al mittente per compiuta giacenza, la notifica si perfeziona ed è valida. “Che resta da fare? "La Legge per Tutti" è una testata giornalistica fondata dall'avv. @redazione Da gestore di una posta privata sono consapevole che gli ATTI GIUDIZIARI sono invii riservati a Poste Italiane. @Giuseppe, comprendiamo il disappunto, ma non è la prima volta che la giurisprudenza è in disaccordo con il ministero e la P.A. L'intero atto, invece, è riconsegnato al mittente solo se il destinatario non lo ritira entro sei mesi dalla data in cui lo stesso è stato depositato presso l'ufficio per la giacenza. Secondo la Corte, anche imprese private, munite di apposita licenza dell’Amministrazione, possono svolgere servizi postali e curare ed eseguire la trasmissione della corrispondenza e delle raccomandate ad eccezione degli atti giudiziari, ma in questo caso il timbro datario apposto sul plico consegnato dal mittente non può valere a rendere certa la data di ricezione, trattandosi di un’attività resa da un soggetto privato il cui personale dipendente non risulta munito di poteri pubblicistici di certificazione della data di ricezione della corrispondenza trattata. di Valeria Zeppilli - L'avviso che troviamo nella cassetta delle lettere in cui c'è scritto che in nostra assenza è stato effettuato il tentativo di consegna di una raccomandata o di un atto giudiziario, è denominato "avviso di giacenza". (Cass. Tale presunzione di conoscenza da parte del destinatario, ex art. Ciò significa che verranno considerati a tutti gli effetti notificati. Raccomandate, prioritarie e corriere espresso. 22 luglio 1999, n. 261, avendo il tribunale erroneamente ritenuto che il timbro apposto dal gestore di un servizio di posta privata non fosse idoneo a conferire data certa alle missive sulle quali risultava apposto. La raccomandata ha valore legale e probatorio in sede amministrative e giudiziarie. La sentenza in commento chiarisce, quindi, una volta per tutte che la raccomandata con poste private non ha valore legale.” Sono a chiedervi, e lo faccio di riflesso anche ai giudici, se per risolvere la problematica del timbro, basterebbe prendere una di quelle macchine Affrancaposta che Poste Italiane offre in comodato d’uso e che sono pubblicizzate sul vostro sito, per far si che un ufficio, anche di posta privata, possa apporre il timbro certo di Poste Italiane? P.I. La raccomandata, tuttavia, rimane in giacenza entro un certo termine, scaduto il quale essa viene restituita al mittente con la dicitura “compiuta giacenza”. Va ritirata all'ufficio postale indicato nell'avviso. 28 maggio 2012, n. 8438). Per quanto riguarda le normali raccomandate, più precisamente, la compiuta giacenza si verifica nel caso in cui il destinatario delle stesse non si rechi nei trenta giorni prescritti presso l'ufficio postale per il ritiro. sent. ” La raccomandata con poste private ha valore legale? IT02324600440, Cos'è la compiuta giacenza, quando si perfeziona e come è regolamentata con riferimento alle raccomandate e agli atti giudiziari. Molti ritengono che non ritirare una raccomandata salvi il destinatario dal suo contenuto, ma non è così. L’avviso di giacenza è uno scontrino bianco che riporta un codice raccomandata e la richiesta di ritiro della lettera o del plico depositata in posta. 1.Con l’unico motivo la ricorrente denuncia la violazione dell’art. come mai gli invii postali sono esenti iva mentre quelli dei privati no? Per chi non ha la possibilità di ritirare una raccomandata, esiste sempre la possibilità di delegare una persona fidata per tale azione. La compiuta giacenza si verifica quando una raccomandata, un atto giudiziario, una cartella esattoriale, non vengono ritirati dal destinatario entro i termini stabiliti per legge. 1 e 3 -Codice Postale) e le persone addette ai servizi postali erano considerate pubblici ufficiali ovvero incaricati di pubblico servizio, secondo le funzioni loro affidate (art. Che cosa è la Raccomandata ADERBIS Feb 25, 2019 gnius by gnius su Gnius Gnius in Raccomandate Tag: nexive, Raccomandate Nexive Gnius Gnius immagine al post Che cosa è la Raccomandata ADERBIS Hai trovato nella cassetta della posta un avviso di giacenza di una raccomandata … Nella sentenza non vi è alcun punto dove venga sancito quanto da voi detto, ovvero, “la raccomandata con poste private non ha valore legale”. 26 ovvero per compiuta giacenza. che validità hanno gli invii che gli uffici di poste private effettuano mediante l’apposizione del timbro di Poste Italiane ricorrendo all’uso della Affrancaposte di Poste Italiane? civ. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO “RACCOMANDATA 1” Le presenti condizioni generali disciplinano il servizio di ”Raccoman-data 1” di Poste Italiane S.p.A. (di seguito “Poste”) e sono pubblicate presso gli Uffici Postali abilitati nonché sul sito www.poste.it. Lì sta "in giacenza". Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano.