Eventi

Il Carnevale di Venezia

dal 11 febbraio al 28 febbraio 2017



Il Carnevale di Venezia è uno dei carnevali più conosciuti e apprezzati al mondo.

L’istituzione di questa festa è generalmente attribuita alla necessità della Serenissima di concedere alla popolazione un periodo dedicato interamente al divertimento e ai festeggiamenti, durante il quale i veneziani e i forestieri si riversavano in tutta la città a far festa con musiche e balli. Attraverso l’anonimato garantito da maschere e costumi, si otteneva un livellamento di tutte le divisioni sociali ed era autorizzata persino la pubblica derisione delle autorità e dell’aristocrazia. Con l’usanza sempre più diffusa dei travestimenti per il Carnevale, a Venezia nacque un vero e proprio commercio di maschere e costumi.

È comunque nel XVIII secolo che il Carnevale di Venezia raggiunge il suo massimo splendore e riconoscimento internazionale, diventando celeberrimo e prestigioso in tutta l’Europa del tempo, costituendo un’attrazione turistica ed una meta ambita da migliaia di visitatori festanti.

Le varie edizioni annuali di questo Carnevale sono state spesso contraddistinte e dedicate ad un tema di fondo, al quale ispirarsi per le feste e gli eventi culturali di contorno. Alcune edizioni sono state anche caratterizzate da abbinamenti e gemellaggi con altre città italiane ed europee, fornendo in questo modo un ulteriore coinvolgimento dell’evento a livello internazionale.

L’attuale Carnevale di Venezia è diventato un grande e spettacolare evento turistico, che richiama migliaia di visitatori da tutto il mondo che si riversano in città per partecipare a questa festa considerata unica per storia, atmosfere e maschere. 


    La Festa del Redentore

    sabato 15 e domenica 16 luglio 2017


    La Festa del Redentore è l’evento che ricorda la costruzione della Chiesa del Redentore il 4 settembre 1576. Quesa Chiesa fu costruita come voto per liberazione della città dalla peste del 15751577, che provocò la morte di più di un terzo della popolazione della città in soli due anni. Alla fine della pestilenza, nel luglio del 1577, si decise di festeggiare con decorrenza annuale la liberazione, con allestimento di un ponte votivo. Questa celebrazione è così diventata una tradizione ancora attiva dopo quasi cinque secoli.

    Il sabato che precede la terza domenica di luglio viene aperto un lungo ponte votivo di barche, consentendo così il raggiungimento pedonale della Chiesa del Redentore.

    Inaugura i festeggiamenti la benedizione del Patriarca di Venezia, che ha luogo sulle gradinate del Redentore nel momento dell’apertura del ponte, mentre la folla inizia la sua processione verso la Giudecca.

    Segue la prima celebrazione eucaristica delle 19.30, alla quale seguono quella delle 0.30 e le otto della domenica.

    Oltre che per il carattere religioso, la festa va ricordata anche per un grande spettacolo di fuochi d’artificio che si tiene nella notte tra il sabato e la domenica sul Bacino di San Marco e per le tre regate di imbarcazioni tipiche veneziane organizzate nella giornata successiva, attraendo così un pubblico vasto e proveniente da tutto il mondo. 


      La Regata storica

      domenica 3 settembre 2017


      La Regata Storica è un’importante manifestazione sportiva annessa a una rievocazione storica, che ha luogo a Venezia lungo il Canal Grande la prima domenica di settembre.

      E’ l’appuntamento principale del calendario annuo di gare di Voga alla Veneta, disciplina unica al mondo, praticata da millenni nella laguna di Venezia. È oggi resa ancora più spettacolare dal celebre corteo storico che precede le gare: una sfilata di decine e decine di imbarcazioni tipiche cinquecentesche, multicolori e con gondolieri in costume, che trasportano il doge, la dogaressa e tutte le più alte cariche della Magistratura veneziana, in una fedele ricostruzione del passato glorioso di una delle Repubbliche Marinare più potenti e influenti del Mediterraneo.

      La giornata di festa sarà aperta da un magnifico corteo per ricordare lo splendore di Venezia Repubblica Marinara. Il corteo storico sarà seguito dalle regate competitive, i cui vincitori, premiati dalle più importanti autorità cittadine, sono ritenuti dei veri campioni della città e tenuti in grandissima considerazione tra tutti gli sportivi del remo. 


        La Biennale di Venezia

        calendario 2016


        La Biennale di Venezia è nata come società di cultura nel 1895 con l’organizzazione della prima Esposizione Biennale d’Arte del mondo, al fine di stimolare l’attività artistica e il mercato dell’arte nella città di Venezia e nell’unificato stato italiano. La Biennale ha tuttora il fine di promuovere le nuove tendenze artistiche ed organizza manifestazioni internazionali nelle arti contemporanee.

        A far nascere l’iniziativa fu un gruppo di intellettuali veneziani capeggiati dal sindaco del tempo, Riccardo Selvatico, che proponevano di “istituire un’esposizione biennale artistica nazionale”.

        Il nome “Biennale” deriva dalla cadenza biennale delle sue manifestazioni e grazie ad esse, nel settore culturale, il termine italiano “biennale” ha acquisito una più ampia valenza ed è diventato per antonomasia sinonimo di grande evento internazionale ricorrente.

        Di seguito gli appuntamenti dell’anno 2014-2015:

        1. ARCHITETTURAREPORTING FROM THE FRONT: dal 25 maggio al 27 novembre 2016.
        2. DANZABiennale College: dal 17 al 26 giugno 2016.
        3. TEATROBiennale College: dal 27 luglio al 14 agosto 2016.
        4. CINEMA73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica: dal 31 agosto al 10 settembre 2016.
        5. MUSICABiennale Musica: dal 7 al 16 ottobre 2016. 


          Indirizzo

          M.A.G.A. S.r.l.
          Via Villafranca, 1
          30174 - Venezia - Mestre
          tel. +39.041.957722
          fax +39.041.983990
          novembre: 2017
          L M M G V S D
               
           12345
          6789101112
          13141516171819
          20212223242526
          27282930  
          P.IVA: 04179990272